2019

Friulano Venica Primarul 2019

 

 

 

20.00 /750ml

Disponibile

Alcool

13%

Contenuto

75cl

Produttore

Venica

Regione

Friuli

Temperatura di servizio

10/12°

Tipologia

Bianco

Vitigno

Friulano

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Friulano Venica Primarul 2019”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Wine specs

Note di gusto

Il friulano di Venica si presenta con un colore giallo paglierino o dorato chiaro, luminoso, con sfumature verdognole.

Al naso si percepisce la prevalenza delle note fruttate di pera e mela, in armonia con quelle vegetali di fieno, fiori di campo e camomilla e per finire il tipico sentore di mandorla tostata, unico di questo vitigno.

Con quali Cibi

Abbinamenti perfetti

Da sempre l’aperitivo in Friuli, in particolare con il prosciutto crudo, ma si tratta di un vino ideale in qualsiasi momento della giornata, dallo spuntino prima di pranzo alla cena. Ottimo anche con zuppa d’asparagi e carni bianche.

Specifiche del vino

Note sulla vinificazione

Una volta raccolte, le uve vengono poi macerate per 12/14 ore alla temperatura di 10°/12° in appositi contenitori, protette dall’ossigeno con sistemi innovativi mediante il riciclo della propria carbonica di fermentazione, al fine di ridurre l’apporto di antiossidanti.

L’intero mosto quindi fermenta e affina sui lieviti in contenitori di acciaio per 6 mesi.

L'azienda

Storia

Dal 1930 quando il nonno Daniele acquista il corpo centrale dell’Azienda il tempo è trascorso partorendo il seme di una nuova generazione pronta a consolidare le proprie radici. Si varca la soglia del tempo, sul lascito del passato s’innestano nuove energie e nuove prospettive, inizia una nuova epoca Venica & Venica.

Non solo una metafora ma l’emblema di un Concept che parte e si sviluppa intorno all’identità, alle proprie origini di vignaioli con il cuore e diventa testimonianza tangibile attraverso l’antica porta di “casa” [Porta di Daniele], magistralmente restaurata, e alla quale Ornella Venica è intimamente legata per il profondo significato che porta in sè.

Simbolo, di un nuovo percorso, borderline fra due mondi, cerniera fra due realtà che dialogano, apre il domani e chiude o meglio socchiude il passato alle nostre spalle lasciando filtrare la sua magica essenza.