2010

Dom Perignon Lady Gaga Vintage 2010

Premi Dom Perignon Lady Gaga 2010

  • WINE SPECTATOR 96/100
  • JANCIS ROBINSON 18.5/20
  • WINE ENTHUSIAST 96/100
  • FALSTAFF 95/100

 

 

 

350.00 75cl

Disponibile

Alcool

12.5%

Contenuto

75cl

Produttore

Dom Perignon

Regione

Champagne,Francia

Temperatura di servizio

8/10

Tipologia

Champagne

Vitigno

Chardonnay, Pinot nero

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Dom Perignon Lady Gaga Vintage 2010”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Wine specs

Note di gusto

IL NASO

Immediatamente risplende la dolcezza della frutta tropicale: mango verde, melone e ananas. Poi emergono note più temperate: il pizzicore di una scorza d’arancia, la bruma di un mandarino.
Il vino respira e la sua freschezza si rivela. La fioritura dopo la pioggia. Una sensazione tattile di peonia, gelsomino e lillà.

IL PALATO

Il vino rivela rapidamente il suo carattere pieno, ricco, intenso. Un’interessante maturazione e una sensazione tattile seguono l’esperienza aromatica. Al palato la materia prende corpo, generosa, decisa, controllata. Poi si rafforza, facendo vibrare il vino sulle note speziate e pepate.
L’energia si prolunga, fino a un magnifico finale salino.

dom perignon lady gaga 2010
Dom Perignon Lady Gaga

con quale cibo

Abbinamenti perfetti Dom Perignon Lady Gaga 2010

Dom Perignon è perfetto per aperitivi e per le grandi occasioni, si sposa molto bene con piatti a base di tartufo, portate corpose e ricche di aromi, funghi porcini grigliati, pesce e frutti di mare. Il must per il Dom Perignon  resta sempre su i crostacei come aragosta, scampi gamberi e ostriche.

L'Azienda Dom Perignon

La Storia

L’inverno è stato rigido, la primavera secca e in ritardo, l’estate calda ma non eccessivamente. Dopo un decennio particolarmente soleggiato, questa freschezza era sorprendente. Poi, due giorni di diluvio hanno fermato questa traiettoria ideale. In pochi giorni si è sviluppata sui grappoli la botrite, in particolar modo sul Pinot Noir.

Ciò ha innescato una corsa contro il tempo. Le uve non erano ancora completamente mature, ma andava presa una decisione – e rapidamente. Dom Perignon ha impiegato tutte le sue risorse per tracciare una mappa precisa che verificasse la maturità e lo stato di salute in ogni singolo appezzamento. Ogni minuto era prezioso.

L’esperienza messa in pratica in questa situazione ha permesso alla Maison di salvare ottime parcelle coltivate a Pinot Noir. La sfida è stata accolta e vinta: Dom Pérignon ha dichiarato un Vintage letteralmente “salvato dalle acque”: Dom Perignon Lady Gaga Vintage 2010, frutto di intuizione e di maestria